Montgomery Clift, bello e impossibile

Il suo nome completo era Edward Montgomery Clift, ma per tutti era Monty.
Nasce ad Omaha nel Nebraska, città che diede i natali ad altri due grandi attori, Henry Fonda e Marlon Brando.
È considerato uno dei tre attori emblematici della nuova Hollywood, insieme a James Dean e Marlon Brando. Si distingue per la sua immagine silenziosa, contrapposta all’ambiguità di Dean e al fascino ribelle di Brando.

Proveniente dal teatro, a soli 13 anni debutta a Broadway e a 16 è già affermato interprete di numerosi allestimenti sul palcoscenico newyorkese. Conquistò il pubblico grazie alla recitazione colta, sensibile e lucidamente moderna, dando vita a una galleria di ambigui antieroi della Hollywood degli anni ’50 che gli procurò quattro nominations all’Oscar. La sua vita privata, segnata dall’ossessiva presenza materna, dalla nevrosi e dalla sregolatezza, nonché dall’omosessualità vissuta tra scandali e occultamenti secondo il costume del tempo, fu senz’altro una delle ragioni del disagio profondo che caratterizzò un po’ tutti i suoi personaggi.

Riservato, introverso e di carattere fragile, come nella vita, anche nel cinema ha interpretato personaggi sensibili e meditativi. I pettegolezzi continui sulla sua tendenza omosessuale e sul suo rapporto personale, molto intimo, con Maurice Leonard, gli causarono un fortissimo esaurimento nervoso.
Alcolista, malato di colite, di salute cagionevole e sofferente di numerose allergie, ha trascorso molto del suo tempo e speso ingenti somme di denaro per sedute psicoanalitiche, che alla lunga non gli hanno reso alcun giovamento.

Il primo film in cui si fa notare è Odissea Tragica del 1948, che gli vale la prima candidatura agli Oscar e lo fa conoscere al grande pubblico; l’anno seguente recita ne L’ereditiera di Wyler, ma la fama arriva con Un posto al sole del 1951, accanto a Liz Taylor. Il film, per cui viene candidato all’Oscar per la seconda volta, segna anche l’inizio della profonda amicizia con la Taylor che gli fu vicina fino alla morte, aiutandolo tra l’altro a nascondere la sua omosessualità.

Nel 1952 interpreta il prete protagonista di Io confesso, per la regia di Hitchcock e con lui si scontra ripetutamente, soprattutto a causa della pignoleria di quest’ultimo che non ammetteva improvvisazioni in scena.

L’anno dopo recita in Da qui all’eternità, film che gli vale la terza candidatura all’Oscar e un nuovo successo di pubblico.

Clift era molto selettivo nello scegliere i copioni: tra gli altri rifiutò ruoli di protagonista in Viale del tramonto, in cui fu sostituito da William Holden, in Mezzogiorno di fuoco, nel ruolo ricoperto da Gary Cooper e ne La valle dell’Eden, interpretato poi da James Dean.

A causa di un incidente durante le riprese de L’albero della vita, rimase sfigurato e dovette ricorrere ad un intervento di chirurgia plastica, che non riuscì però a ricreare la perfezione e l’espressività dei suoi lineamenti. Allora girò la voce, mai confermata, che quell’incidente automobilistico fosse un tentativo di suicidio.

Dopo l’incidente ottiene la quarta candidatura al premio Oscar per la partecipazione a Vincitori e vinti, colossal di Kramer sul processo di Norimberga. Il ruolo di Clift si esaurisce in un’intensa testimonianza che dura in tutto 12 minuti, ma riesce a colpire i membri dell’Academy.

Successivamente i molteplici problemi di salute, la dipendenza dai farmaci e l’aggravarsi della depressione personale lo resero gradatamente un attore poco gradito a Hollywood, che riteneva la sua carriera praticamente finita.

Viveva da solo quando morì a 46 anni non ancora compiuti, per un attacco cardiaco, mentre aspettava di interpretare Riflessi in un occhio d’oro, pellicola per cui era stato scritturato su insistenza dell’amica Liz Taylor. La sua parte fu poi affidata a Marlon Brando.

Hanno detto di lui:

“Nell’ambiente di Hollywood, è l’unica persona che a livello psicologico sta peggio di me.” (Marilyn Monroe)

“Dava tutto sé stesso, era quasi doloroso vederlo. […] Sembrava volesse distruggersi recitando.” (Macha Méril)

“Un poeta sperduto, che era nato a Omaha, nel Nebraska, ed era stato il più romantico e commovente attore della sua generazione.” (Peter Bogdanovich)

“La persona più buona e sensibile al mondo.” (Elizabeth Taylor)

“Liz ha sposato me, ma ha amato lui.” (Richard Burton)

“Sono un uomo deluso, senza amore, senza pace,
in continua lotta con se stesso e col suo destino.
Sono stato pugnalato dalla vita.”

FONTI: cinekolossal – Enciclopedia del cinema Treccani – wikipedia

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

18 pensieri riguardo “Montgomery Clift, bello e impossibile”

    1. Un po’ sì, il viso molto dolce.
      Pensa che tutta la storia della sua vita l’ho conosciuta solo da poco, eppure anche da ragazza, quando vedevo i suoi film alla televisione, mi ha sempre dato l’idea di essere una persona tristissima e infelice.

      "Mi piace"

  1. Povero Montgomery Cliff, non fu felice… Quell’incidente d’auto gravissimo tra l’altro lo ebbe tornando da un party a casa proprio dell’amica Liz Taylor dove era andato solo su insistenza di lei, essendo in un periodo di depressione particolarmente profonda. Si narra che fu lei stessa ad accompagnarlo in ospedale e a rendersi conto soltanto lì di essere coperta del sangue dell’amico dopo averlo soccorso…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

positivitymonger

write. doodle. express.

Printer Driver

Download Software Driver

Ammartaggio

Consigli di lettura non richiesti ma simpatici

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

LOSPROJM

Losprojm is a creator of content, arts and videos.

Nonsolocinema

Parliamo di emozioni

Il ballo dei Zanzoni

altri tempi, altre situazioni, altro modo di vedere

blog viaungarettidue

18-3-2022 ( testi e fotografie dell'autore)

Monica e lo Scrapbooking

Trovate tutorial e suggerimenti per creare con le vostre mani. Tutto sullo Scrapbooking.

Scienziati Matti

Alla ricerca del Bello nella Scienza

Make Yummy Recipes

En lezzetli yemek tariflerine buradan ulaşabilirsiniz.

Volevo fare

Volevo fare tante cose... Alla fine ho scelto di scrivere ciò che mi passa per la testa o che vedo nel mondo

Vita di Speranza

Vivere in Sardegna

Banter Republic

It's just banter

Law that attracted me!

My transition from outwardly rituals to internal mantra of sub conscious mind

Tauty World

Blog Blogging Story Magazine eBook Podcast

Le cose minime

Prendo le cose gravi alla leggera, e le cose piccole molto sul serio.

hindi cool blog2.com

hindi cool blog2.com

ATFK

𝖠𝗇𝗈𝗍𝗁𝖾𝗋 𝖶𝗈𝗋𝖽𝖯𝗋𝖾𝗌𝗌.𝖼𝗈𝗆 𝗌𝗂𝗍𝖾.

Fiorisce nel buio

Poesie, disegni, fotografie, racconti, pensieri ed altre amenità di Carlo Becattini. Tutti i diritti sono riservati.

Tiny Life

mostly photos

GOOD WORD for BAD WORLD

Residieren mit Familie, Job und einem Rattenschwanz

Patricia Furstenberg, Author

Travel through Books

Franaglia

Se ti senti sbagliato non è il posto giusto.

Comodamentesedute

un angolo confortevole dove potersi raccontare

Super Giulia

La felicità è nelle piccole cose che facciamo ogni giorno.

Letture che passione!

Il mio mondo sono i libri!

Driver Printers

Download Printer Drivers and Software

Rtistic

I speak my heart out.

Racconti Ondivaghi

che alla fine parlano sempre d'Amore

BloodRose

Fear is just a limit.

Petali Azzurri!

*I Petali delle Rose...quando cadono...diventano Angeli Silenziosi.*

ARBIND KUMAR BLOG

arbindkumar475151597. wordpress.com

pflkwy

Blog sobre notícias e política com um viés de esquerda, onde os bravos nunca ousaram percorrer e que não espere deste o obsequioso silêncio dos covardes, amortecendo consciências, desarmando resistências que só no fátuo da retórica da ideia, da moral e da ética é que se venera seu oponente evitando a sedição!

介護士サウナーddのlife blog

介護の仕事をする人、している人。また、サウナ情報を身につけたい、秋田のサウナを知りたいという方はぜひみてください!!

nginx99.wordpress.com/

Nginx99 design services

Mensensamenleving.me

Mensen maken de samenleving en nemen daarin een positie in. Deze website geeft toegang tot een diversiteit aan artikelen die gaan over 'samenleven', belicht vanuit verschillende perspectieven. De artikelen hebben gemeen dat er gezocht wordt naar wat 'mensen bindt, in plaats van wat hen scheidt'.

Printer Drivers

Download Driver Software

2010: Fuga da Polis

Perché a volte un blog non basta.(A noi ce lo sfoderate parecchio!)

JN通販

満足溢れる買い物を。

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: