Buongiorno tristezza (1958)

Dopo il fallimento del film su Giovanna D’Arco, dell’anno precedente, Preminger richiama la giovanissima Jean Seberg per un ruolo sicuramente a lei più consono, quello della diciasettenne maliziosa e disinibita, in vacanza con un padre playboy, nulla facente e spregiudicato. Il film è l’adattamento del romanzo francese Bonjour tristesse, di Françoise Sagan, che nel 1954 aveva trasformato la scrittrice, allora diciannovenne, in una nuova celebrità letteraria.

Continua a leggere “Buongiorno tristezza (1958)”