Titoli e fantasia 4: le vostre trame

Questi i titoli che ho proposto oggi:

La donna della domenica
Invito a cena con delitto
Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza
Il paradiso può attendere
Il cacciatore di donne
Finalmente domenica
Il discorso del re
I soliti ignoti
Matrimonio all’italiana
Quel che resta del giorno

Ed ecco i vostri lavori:

Dalla fervida fantasia di Alessandro Gianesini

La donna della domenica
L’ultimo film dell’eptalogia dedicate alle amanti di quel drago che ci sa fa proprio fare quando c’è inc…iuciare.

Invito a cena con delitto
Pareva una qualsiasi trasmissione dedicata all’approfondimento delle notizie, invece era solo la morte… della mente di chi guardava.

Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza
… poi venne Povia e capì che quell’essere tanto vituperato capiva più di molti altri.

Il paradiso può attendere
Ma ricordati: per entrare non scordarti in certificato verde.

Il cacciatore di donne
Storia di un tizio che poi ha deciso di trasferirsi in Russia.

Finalmente domenica
Stessa storia del film La donna della domenica, ma dal punto di visto di lei, che non sa cosa fa lui negli altri giorni della settimana.

Il discorso del re
“Ci serviranno parecchi Dragoni” per vincere questa guerra.
… e scrosciarono gli applausi.

I soliti ignoti
Tutti ammassati, tutti a pensarla uguale, tutti come se fossero solo uno, perché l’identità scarseggia.

Matrimonio all’italiana
In chiesa, con tutti i parenti. Lei è incinta, e non si può vivere nel peccato!

Quel che resta del giorno
Poco, molto poco… è quasi mezzanotte e la carrozza tornerà ad essere una zucca. Vuota.

La donna della domenica Centoquarantadue
Storia triste di un povero sultano il cui harem è pieno di mogli afflitte dall’obesità. L’unica magra e bella è l’ultima arrivata, e il sultano la tiene per la notte della domenica. Da cui l’esclamazione “Finalmente domenica!”

La creatività di buio dentro ci regala questo breve racconto.

Era un finesettimana lungo, quello che ti fa dire, già dal giovedì, che finalmente domenica è arrivata. Il discorso del re alla radio annunciava i festeggiamenti imminenti. Il principe, conosciuto negli ambienti dell’alta società come il cacciatore di donne per eccellenza, finalmente si sarebbe sposato, un bel matrimonio all’italiana, ovvero con i ventiduemila parenti più stretti, per non parlare di quel che resta del giorno delle nozze: solo faide, litigi e invidie tra parte degli invitati. Poi c’è sempre chi si imbuca alla cerimonia per scroccare un lauto pranzo gratuitamente, non si sa chi siano questi soliti ignoti, altrimenti non sarebbero tali. Era pur sempre un ricevimento regale, il servizio d’ordine era di prim’ordine. Venne chiamato il cugino del tenente Colombo: il tenente Piccione, gran maestro del cammuffamento tra la natura, ma, come il suo parente d’oltreoceano, spesso spaesato. Se un Colombo in America parla spesso di sua moglie, in Italia un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza, invece di tenere d’occhi la situazione dall’alto. Le nozze potevano così diventare un invito a cena con delitto, ma si sa, il paradiso può attendere quell’anima. La sposa, in tutto e per tutto la donna della domenica, salvò il malcapitato marito dall’attentato.

Quel che resta del giorno unallegropessimista

La storia del solito pirla che deve scrivere un racconto e non lo fa mai…

faminore

Finalmente domenica, così “la donna della” invita a cena un cacciatore di donne e gli cucina un piccione che, poverino, se ne stava tranquillo a riflettere sull’esistenza, senza sapere che sarebbe stata più breve del discorso del Re e che quel che restava del giorno era veramente poca roba. Consumato il delitto (tanto il Paradiso può attendere), si organizza ovviamente un matrimonio, ma all’italiana, cioè con i soliti ignoti che s’imbucano alla festa senza essere stati invitati.

La donna della domenica Kikkakonekka

Docufilm su Mara Venier.
I suoi timidi esordi, le sue lunghe storie d’amore con colleghi del cinema e della televisione, le sue forme arrotondate, il suo atteggiamento sempre molto materno.




Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

20 pensieri riguardo “Titoli e fantasia 4: le vostre trame”

  1. Finalmente domenica, così “la donna della” invita a cena un cacciatore di donne e gli cucina un piccione che, poverino, se ne stava tranquillo a riflettere sull’esistenza, senza sapere che sarebbe stata più breve del discorso del Re e che quel che restava del giorno era veramente poca roba. Consumato il delitto (tanto il Paradiso può attendere), si organizza ovviamente un matrimonio, ma all’italiana, cioè con i soliti ignoti che s’imbucano alla festa senza essere stati invitati.

    Piace a 2 people

      1. È tutto gratis da me. L’ho trovato tra i widget, però è lì da almeno un anno, non so se c’è ancora tra i widget, perché hanno cambiato la configurazione.

        "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

EMOZIONI A MATITA

di paola pioletti

M.A

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

Buds of Wisdom

READING-WRITING-SPEAKING-LISTENING @ONE PLACE

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

Il fruscio delle pagine

«Leggere è un cibo per la mente e tutto ciò che ha che fare con il cibo deve per forza essere buono» (Snoopy)

Iannozzi Giuseppe - scrittore e giornalista

Iannozzi Giuseppe aka King Lear -scrittore, giornalista, critico letterario - blog ufficiale

Eliane Mariz

Li - teratura

alessandro sini

opinioni inutili

Poemas del Alfalfa

escritos en el corazon

Ely cambio di prospettiva

Trova la soluzione cambiando prospettiva

Paolo Perlini

Incastro le parole

TrailerCode

Cinema Corti ed altro per voi

Moonraylight

Enjoy the silence.

Ilmondodelleparole

Una parola è un respiro

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

PrestaBlogs Updates.

The Home OfPresent And Future Music Stars

Olivia2010kroth's Blog

Viva la Revolución Bolivariana

The Khair Media

A Lifestyle Blog In Nigeria | This is where I share my thoughts in a unique way | Read and explore the beautiful world of Khair

Bestprinterhelp

Drivers & Downloads

JaZzArt en València

Faith saved us from the savages that we were, losing faith makes us savages again

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: