Aneddoti e curiosità del lunedì: Star Wars

# Che la forza sia con te! La frase più famosa della saga di Star Wars, in inglese diventa May the force be with you! Ma “May, the force” si pronuncia come “May, the 4th” ovvero il 4 maggio: ecco perché in quel giorno si celebra la saga di Star Wars. L’ho spiegato per chi parla il cinese e il greco antico, ma non mastica l’inglese…

# La trilogia originale di Star Wars fu una vera e propria opera in divenire. Pare che Lucas avesse all’inizio solo un’idea di base, e che abbia aggiunto in corso di realizzazione alcuni particolari significativi, per renderla più appassionante e interessante.

# La sceneggiatura dell’Episodio IV, passò attraverso numerose revisioni e riscritture prima di giungere alla sua versione definitiva. Nelle bozze preliminari, Luke era descritto all’inizio come un generale sessantenne, poi addirittura come una donna. Non solo, il primo cognome a lui associato fu Starkiller. Alla fine, la versione anziana di Luke divenne il personaggio di Obi-Wan Kenobi, mentre quella femminile fu trasposta nella principessa Leila. Lucas giunse poi alla conclusione che Starkiller era un nome poco appropriato per un eroe, ma solo al proverbiale ultimo momento, a riprese del film iniziate, decise di ribattezzarlo come Luke Skywalker.

# Fu solo durante le riprese dell’Episodio V, L’impero colpisce ancora, che si decise di rivelare che Darth Vader era il padre di Luke. Nell’Episodio IV infatti nulla di simile venne anche solo lontanamente accennato e persino il personaggio di Obi-Wan Kenobi, a conoscenza della verità, raccontò a Luke tutta un’altra storia secondo cui Vader avrebbe ucciso suo padre Anakin (incongruenza poi risolta dalla seconda trilogia). A quel tempo internet non era ancora stato diffuso al grande pubblico, ma il pericolo “spoiler” era comunque un grosso rischio, che avrebbe compromesso la sorpresa. Bastava ad esempio un attore o un membro della troupe che si lasciasse sfuggire una parola di troppo, oppure un giornalista che riuscisse ad intrufolarsi sul set. Il tutto venne dunque mantenuto nella più totale segretezza, la battuta “Io sono tuo padre” non venne inserita nel copione e, fino al giorno prima delle riprese, solo in quattro persone erano a conoscenza della verità: Lucas, lo sceneggiatore Lawrence Kasdan, il produttore Gary Kurtz e il regista Irvin Kershner.

# Il titolo iniziale dell’Episodio VI, Il ritorno dello Jedi, era in realtà The Revenge of the Jedi (La vendetta dello Jedi). Vennero addirittura prodotti dei poster e diffusi dei teaser trailer con questo titolo, peraltro reperibili a tutt’oggi in rete. Alla fine però George Lucas capì quanto questo titolo fosse erroneo, poiché nel codice d’onore dei cavalieri Jedi non poteva esserci spazio per la vendetta, e quindi modificò il titolo in The Return of the Jedi.

# La frase “Ho un brutto presentimento”è diventata un tormentone di Star Wars, una gag interna alla storia, ed è presente in tutti i film della saga. A quanto sembra questa frase è diventata una sorta di rito scaramantico per George Lucas, considerato che ha voluto farla pronunciare anche da Indiana Jones nel film Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo.

# Tante le particolari sonorità create per la saga di Lucas, ottenute con grande inventiva. I versi prodotti da Chewbacca sono un incrocio di vocalizzi e versi di leoni, orsi, tassi e trichechi. La voce di Darth Vader è ottenuta inserendo un microfono nel regolatore di una bombola da sub. Le amate spade laser, invece, mescolano il suono di un proiettore da 35 mm a quello di un microfono malfunzionante, passato dinanzi a un proiettore video alquanto datato.

∞●∞●∞

Appuntamento al prossimo lunedì per altre curiosità legate al mondo di Star Wars.

FONTI: cinquecosebelle.it – sky.it/spettacolo – deejay.it – letturefantastiche.com

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

11 pensieri riguardo “Aneddoti e curiosità del lunedì: Star Wars”

  1. belle curiosità, conoscevo la prima^^
    invece, la costruzione della lore man mano che i film procedevano spiega perke nel quinto Leila bacia Luke, se avessi saputo fin dall’inizio che i due erano fratelli di certo avrei evitato la scena 😅

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

B A B I L O N I A

appunti disordinati

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

EMOZIONI A MATITA

di paola pioletti

M.A

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

Buds of Wisdom

READING-WRITING-SPEAKING-LISTENING @ONE PLACE

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

Il fruscio delle pagine

«Leggere è un cibo per la mente e tutto ciò che ha che fare con il cibo deve per forza essere buono» (Snoopy)

Iannozzi Giuseppe - scrittore e giornalista

Iannozzi Giuseppe aka King Lear -scrittore, giornalista, critico letterario - blog ufficiale

Eliane Mariz

Li - teratura

alessandro sini

opinioni inutili

Poemas del Alfalfa

escritos en el corazon

Ely cambio di prospettiva

Trova la soluzione cambiando prospettiva

Paolo Perlini

Incastro le parole

TrailerCode

Cinema Corti ed altro per voi

Moonraylight

Enjoy the silence.

Ilmondodelleparole

Una parola è un respiro

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

PrestaBlogs Updates.

The Home OfPresent And Future Music Stars

Olivia2010kroth's Blog

Viva la Revolución Bolivariana

The Khair Media

A Lifestyle Blog In Nigeria | This is where I share my thoughts in a unique way | Read and explore the beautiful world of Khair

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: