Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Hollywoodland

Sulla collina conosciuta come Monte Lee si innalza l’enorme scritta Hollywood, oggi vero e proprio simbolo della città. Le lettere maiuscole e bianche sono alte più di 13 metri e ricoprono una lunghezza di più di 100 metri. La scritta fu creata per una campagna pubblicitaria del 1923 per promuovere un nuovo quartiere residenziale, che proprio in quegli anni veniva costruito sulle colline vicino Hollywood.

All’inizio, la scritta era più larga (Hollywoodland), ed era previsto di lasciarla soltanto un anno e mezzo. Tuttavia, nell’epoca d’oro di Hollywood si trasformò in un’importante icona che entrò di diritto a far parte dell’immagine più tipica della città. L’idea dell’imprenditore era quella di usare l’insegna per farsi pubblicità e vendere i futuri appartamenti in quella zona di Los Angeles. Quindi, nulla a che vedere con il cinema.

Il Time racconta che le lettere erano state disegnate dallo stesso proprietario della ditta che costruì la scritta. Ognuna di esse era alta 15 metri e larga 9. L’insegna era rivolta a Sud ed era illuminata da circa 4000 lampadine elettriche e un da faro che puntava verso il cielo, in modo da attirare ulteriormente l’attenzione. La manutenzione era affidata a un apposito elettricista che viveva in una baracchina sistemata dietro le due L, e aveva il compito di sostituirle ogni volta che si fossero fulminate.

La scritta, in origine, si accendeva ad intermittenza: prima “Holly”, poi “wood” e dopo ancora “land”. E poi si illuminava per intero. Con la depressione economica che fece sentire i suoi effetti anche in California, l’insegna venne abbandonata. Le lettere hanno subito i danni del tempo, atti vandalici e diversi incidenti, perciò, fallito il progetto residenziale, nel 1949 fu tolta la parte finale “land” per volere degli Studios cinematografici, che a quel punto fecero della scritta Hollywood una sorta di emblema legato al cinema e quindi si occuparono del restauro.

La scritta è ormai un vero e proprio monumento tanto che c’è un’associazione, la Hollywood Sign Trust, che dal 1978 gestisce e promuove le iniziative turistiche legate a queste 9 lettere, organizzando visite guidate.

Nel 1978 il fondatore di Playboy, Hugh Hefner, organizzò una festa e raccolse 250mila dollari per rifare l’insegna: la vecchia, quella originaria, fu venduta all’asta, mentre la scritta nuova, praticamente identica, venne costruita con materiali più resistenti, e i nomi degli operai che l’hanno costruita sono scritti sotto la vernice.

Nel 1932 un’attrice sfortunata, tale Peg Entwistle, si suicidò a soli 24 anni, lanciandosi dall’alto della prima lettera. Fu la prima a scegliere tale morte, facendo poi della scritta un trampolino di suicidi tristemente famoso.

Ma la scritta è stata anche oggetto di molti scherzi, nel 1990 per esempio, Danny Finegood cambiò la scritta in Oil war per protesta contro la Guerra del Golfo.

Più recentemente, il giorno di capodanno del 2017 ci ha pensato un trentenne a prendere di mira la scritta. Zachary Cole Fernandez grazie a dei teloni bianchi aveva trasformato la scritta in Hollyweed cioè Holly “erba”, intesa come marijuana, e in quel caso le motivazioni furono decisamente meno nobili.

FONTI: scoprilosangeles – leggoletteraturaamericana

Pubblicità

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

27 pensieri riguardo “Hollywoodland”

  1. a me ogni tanto viene da dire, ma come sipuò fare gite di gruppo per mangiare un panìno sotto una H o una O?, ma gli americani sono straordinari per inventarsi il nulla! conoscevo un po’ la storia , ma non ricordavo che fosse stato Hugh Hefner a promuovere il rifacimento della scritta! bravissima! buona giornata!

    Piace a 1 persona

  2. CI si può arrivare quasi sotto , il punto migliore per vederla e fotografarla è il Griffith Observatory , ma bisigna andarci prestissimo al mattino (in estate durante il week end è un delirio ) , ma gli americani sono i numeri uno per inventarsi qualsiasi cosa possa produrre interesse e soldi , anche con il nulla

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

The Risell Chronicle

Poems by Dany D Risell

docufriul | antropologo | Stefano Morandini | Friuli Venezia Giulia | Borders

per afferrare il carattere ingannevole della regione

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

MY-Alborada

Poesía, viajes y fotografías. Poetry, travel and photographs

CRECER CON UNO MISMO

Tu sitio web favorito para temas financieros y de desarrollo personal. ¿Te lo vas a perder?

Poesia&Cultura

Non rovinare quello che hai, desiderando ciò che non hai. Ricorda che ciò che ora hai, un tempo era tra le cose che speravi di avere. (Epicuro)

Irene T. Lachesi

Tessitrice di Parole e Magie

ilcoraggioperforza

La mia vita con la sclerosi multipla; una voce che parla scrivendo; punti di vista dall'alto di una sedia a rotelle 😉💪♿💞

The Sage Page

Philosophy for today

𝑃𝑎𝑜𝑙𝑎 𝑃𝑖𝑜𝑙𝑒𝑡𝑡𝑖

Leggo, scrivo, penso, disegno e intanto cresco

Linistea mea

Atunci cand simti ca nu mai poti,nu renunta!Ia-ti un moment de liniste si apoi vei prinde puterea sa mergi mai departe.

antonio75

Si va avanti per resistere contro tutti e tutto

Cebu Women Official Blog

Meet and Date Single Philippine Women from Cebu City

alexandr110875

Снисходительны друг к другу, что означает счастливы. Хранить мир, из которого любовь не уходит, на земле можно только так. святой.сайт

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

° BLOG ° Gabriele Romano

The flight of tomorrow

Costruttore autorizzato di arcobaleni

Due frecce non fanno un arco

B A B I L O N I A

appunti disordinati

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

M.A aka Hellion's BookNook

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

© STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: