Titoli e fantasia 8

Anche oggi vi propongo un nuovo elenco di titoli su cui sbizzarrirvi con la fantasia. Ricordo come funziona il gioco per i nuovi arrivati: potete utilizzare i titoli dei film che trovate qui sotto per comporre una o più trame di fantasia; non è necessario che abbiano a che fare con i film originali anzi, più se ne discostano e meglio è. Oppure potete riunire tutti o alcuni titoli, come preferite, in un unico racconto. Potete anche modificare i titoli, se vi aiuta. Se volete vedere degli esempi di chi ha già partecipato, potete trovarli qui e qui.

Questi i titoli di oggi (ma potete attingere anche a quelli già utilizzati):

Dolci vizi al Foro
Un’avventura terribilmente complicata
Guida galattica per autostoppisti
Poveri ma belli
L’ultima eclisse
Miracolo a Milano
La notte dei generali
Gli uomini preferiscono le bionde
Si vive solo due volte
Cinque matti vanno in guerra

Attendo nei commenti le vostre sceneggiature, che più tardi pubblicherò con il nome dell’autore. Buon divertimento!

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

16 pensieri riguardo “Titoli e fantasia 8”

  1. Guida galattica per autostoppisti:
    È una avventura terribilmente complicata essere poveri ma belli! Quasi un miracolo a Milano, dove gli uomini preferiscono le bionde (dolci vizi al Foro), ma si sa si vive solo due volte anche se ahimè cinque matti vanno in guerra per emulare il ricordo della notte dei generali!
    Ciaoooo

    Piace a 2 people

  2. ciao Raffaella…
    è la prima volta che provo a fare questo gioco…
    speriamo bene!
    ecco il mio testo…

    Cinque matti vanno in guerra.

    Eravamo quattro amici…
    invece di diventare matti e andare in guerra…
    decisero di trovarsi al Roxy bar per provare a cambiare il mondo…
    ops! ne manca uno all’ appello…
    il barista con i suoi perché e i suoi però…
    si intrufola nel quartetto…
    tra un bicchiere di coca… whisky e caffè… sempre a volontà… sempre gratis…
    iniziano a pensare…
    se diventare delle star… per avere momenti di celebrità…
    no… è meglio… continuare ognuno a rincorrere i suoi guai…
    anche in cinque… si può fare molto…
    basta essere liberi… forti… onesti… e pieni di solidarietà…

    Piace a 2 people

  3. “Gli uomini preferiscono le bionde”

    Una specie di “Trainspotting” dove una serie di amici squattrinati gira per tutti i pub del Galles assaggiando ogni tipo di birra artigianale, giungendo alla conclusione che le migliori sono quelle bionde.

    Piace a 1 persona

  4. “Sarà un’avventura terribilmente complicata”, disse il capogruppo dei gamer mentre si recavano alla sala giochi per la finale del torneo. Era un gruppetto misto, ma legati dal fanatismo per i videogames, passione per la quale avevano perso il lavoro. Erano poveri ma belli sfigati secondo l’opinione pubblica, ma a loro non importava. Erano cinque matti che vanno in guerra contro Donkey Kong, per cercare di frantumare quanti più barili possibili. Uno del gruppo questionò su cosa ci potesse essere dentro quei barili pixellosi. Venne subito ipotizzata la presenza di birra, si sa che gli uomini preferiscono le bionde, le Stout e le Ale, mentre disdegnavano i superalcolici. Quest’anno le regole della finale sono cambiate, non ci saranno più a disposizione tre vite per completare i livelli, ma per alzare l’asticella, si vive solo due volte. La notte dei generali assembramenti, dopo mesi di isolamento, stava per iniziare. L’ultima eclisse dell’anno, secondo le ipotesi del più superstizioso del gruppo, poteva essere di buon auspicio, perché per le vecchie convinzioni popolari portava sfortuna, quindi avrebbe potuto apportare benefici a chi già viveva una vita sfortunata come loro. E accadde l’incredibile, un miracolo a Milano, la piccola comitiva riuscì a qualificarsi alle finali nazionali che si terranno a Roma. La settimana seguente arrivarono nella capitale, mettendoci diversi giorni. Senza auto e soldi, dovettero chiedere diversi passaggi, arrivano in luoghi non segnati sulle mappe, se non forse quelle astronomiche. Incontrarono un camionista che li stipò nel suo cassone, conducendoli velocemente alla meta, troppo velocemente, sapeva della fretta dei passeggeri, premendo il pulsante “velocità spaziale” e tenendo una tecnica guida galattica per autostoppisti come loro. Arrivati a Roma, malgrado la loro ristrettezza economica, non si negarono le leccornie che la cucina capitolina offriva loro. Ad un ristorante del cento, antipasti, primi, secondi, dolci, vizi al Foro Romano per la comitiva insomma. E, con la pancia piena, ma senza un soldo in tasca, furono inseguiti dai proprietari del ristorante, scappando a Milano a gambe levate, perdendo la finale dei videogame per abbandono, ma vincendo l’oro per la più lunga maratona della storia.

    Piace a 3 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

B A B I L O N I A

appunti disordinati

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

EMOZIONI A MATITA

di paola pioletti

M.A

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

Buds of Wisdom

READING-WRITING-SPEAKING-LISTENING @ONE PLACE

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

Il fruscio delle pagine

«Leggere è un cibo per la mente e tutto ciò che ha che fare con il cibo deve per forza essere buono» (Snoopy)

Iannozzi Giuseppe - scrittore e giornalista

Iannozzi Giuseppe aka King Lear -scrittore, giornalista, critico letterario - blog ufficiale

Eliane Mariz

Li - teratura

alessandro sini

opinioni inutili

Poemas del Alfalfa

escritos en el corazon

Ely cambio di prospettiva

Trova la soluzione cambiando prospettiva

Paolo Perlini

Incastro le parole

TrailerCode

Cinema Corti ed altro per voi

Moonraylight

Enjoy the silence.

Ilmondodelleparole

Una parola è un respiro

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

PrestaBlogs Updates.

The Home OfPresent And Future Music Stars

Olivia2010kroth's Blog

Viva la Revolución Bolivariana

The Khair Media

A Lifestyle Blog In Nigeria | This is where I share my thoughts in a unique way | Read and explore the beautiful world of Khair

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: