Titoli e fantasia 3

Terzo appuntamento col nuovo gioco. Anche oggi vi propongo alcuni titoli di film, più o meno conosciuti, su cui inventare una trama di fantasia, possibilmente divertente. Non importa che abbia a che fare col film originale, anzi, più se ne discosta e meglio è: deve essere solo il prodotto della vostra fantasia. Oppure, se preferite, potete utilizzare tutti o alcuni titoli, per creare un breve racconto. Se volete degli esempi, guardate qui.

Questi i titoli di oggi (ma potete attingere anche a quelli già utilizzati):

Quasi amici
La stangata
Due settimane in un’altra città
Dio esiste e vive a Bruxelles
La finestra di fronte
Smetto quando voglio
Fa la cosa sbagliata
Dove vai se il vizietto non ce l’hai
L’uomo senza sonno
Le parole che non ti ho detto


Attendo nei commenti le vostre sceneggiature, che più tardi pubblicherò con il nome dell’autore. Buon divertimento!

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

25 pensieri riguardo “Titoli e fantasia 3”

  1. Oggi sarò sintentico:

    Quasi amici
    Due bambini vanno all’asilo
    Uno fa all’altro: “Vuoi essere mio amico?”
    L’altro: “Ci penso…”
    Cosa risponderà?

    La stangata
    Un uomo passeggia nel suo giardino, guardando le piante da frutto in fiore; mette il piede sul rastraello e…

    Smetto quando voglio
    E’ la storia di un tossico che smette di farsi. Però non è perché voleva, ma perché è morto d’overdose.

    Fa la cosa sbagliata
    Documentario (non autorizzato) sulla vita del famoso (?) autore Alessandro Gianesini

    Piace a 4 people

  2. Fa la cosa sbagliata

    Edo era stato per tutta la vita quello che si può chiamare un bravo ragazzo: diplomato con il massimo dei voti, un figlio ubbidiente, un amico leale, un fidanzato premuroso. Per tutta la vita era stato un bravo ragazzo, aveva fatto la cosa giusta.
    Ma poi, conobbe Clarabella. Bella e misteriosa, era stato come un colpo di fulmine! Ma Edo era fidanzato, come fare? Doveva dire addio a quella che si prometteva di essere una splendida avventura, facendo la cosa giusta, oppure per una volta infischiarsene delle regole e provarci con la splendida sconosciuta?

    Sei mesi dopo, nel 1910, accettò di fare la cosa più giusta. Smise di studiare legge, iniziò a lavorare nell’officina del padre e sposò la sconosciuta che tanto imprudentemente aveva messo incinta. Di sicuro, la cosa sbagliata non l’avrebbe scelta più!

    Piace a 2 people

  3. “Dio esiste e vive a Bruxelles”
    Ad un certo punto della sua vita, il quarantenne londinese George Erick si ritrova nel baratro, perchè la sua azienda chiude e lui si trova improvvisamente disoccupato, e come se non bastasse, la moglie lo tradisce con un ragazzo molto più giovane.
    George è disperato e si mette a viaggiare per l’Europa senza una meta mettendosi a suonare in strada (vista anche la sua forte passione per la musica) per racimolare qualche soldo.
    Un giorno a Bruxelles, mentre lui canta e suona “Have you ever seen the rain”, le si avvicina la titolare di un’importantissima casa discografica, che rimane colpita dalla sua voce e gli propone di tornare a Londra per diventare un professionista: lui accetta e firma il suo primo contratto discografico. Tra George e la manager scoppia anche una forte passione, e così i due decidono di sposarsi e di vivere finalmente felici e contenti.

    Piace a 1 persona

  4. Dio esiste e vive a Bruxelles
    Che Dio esistesse lo sapevo, ignoravo però che vivesse a Bruxelles, ma pensa!
    Questa informazione è interessante e preziosa, la cosa curiosa è che da tempo ho voglia di fare un viaggio, un trasloco no, mi sembrerebbe assai azzardato e oltremodo dissennato.
    Sai che faccio?
    Parto e lo vado a cercare per farci una bella chiacchierata, occorrerà una prenotazione? Non importa, vado e viaggerò con cuore 💟 leggero, gli chiederò molte cose, volete che gli chieda qualcosa da parte vostra?
    La nostra sarà una conversazione amabile, spero di riuscire a farlo ridere, con tutte le sue incombenze, figuriamoci se ha voglia di sentire scemenze!

    Piace a 2 people

  5. Due, quasi amici, dopo due settimane in un’altra città (Bruxelles), e dopo aver preso una stangata (perché Dio, se esisteva, non abitava lì) non furono più amici, ma fu la cosa sbagliata. Perché uno lo vide, Dio, dalla finestra di fronte. L’altro gli chiese se si era fatto di qualcosa, e quello rispose che poteva smettere quando voleva, ma ormai aveva il vizietto, quindi non gli disse più le parole che non gli aveva mai detto, ma ci rimise il sonno.

    Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

EMOZIONI A MATITA

di paola pioletti

M.A

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

Buds of Wisdom

READING-WRITING-SPEAKING-LISTENING @ONE PLACE

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

Il fruscio delle pagine

«Leggere è un cibo per la mente e tutto ciò che ha che fare con il cibo deve per forza essere buono» (Snoopy)

Iannozzi Giuseppe - scrittore e giornalista

Iannozzi Giuseppe aka King Lear -scrittore, giornalista, critico letterario - blog ufficiale

Eliane Mariz

Li - teratura

alessandro sini

opinioni inutili

Poemas del Alfalfa

escritos en el corazon

Ely cambio di prospettiva

Trova la soluzione cambiando prospettiva

Paolo Perlini

Incastro le parole

TrailerCode

Cinema Corti ed altro per voi

Moonraylight

Enjoy the silence.

Ilmondodelleparole

Una parola è un respiro

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

PrestaBlogs Updates.

The Home OfPresent And Future Music Stars

Olivia2010kroth's Blog

Viva la Revolución Bolivariana

The Khair Media

A Lifestyle Blog In Nigeria | This is where I share my thoughts in a unique way | Read and explore the beautiful world of Khair

Bestprinterhelp

Drivers & Downloads

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: