Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

James Bond: curiosità

Nonostante gli attori che hanno interpretato 007 siano sempre stati uomini decisamente affascinanti, è chiaro che non potevano concorrere con la perfezione del personaggio letterario.

Roger Moore, ad esempio, aveva un modo molto buffo di correre e dal momento che ne era perfettamente consapevole, per tutte le scene di corsa che ha girato nei panni di James Bond, ha sempre chiesto la controfigura.

Sean Connery, invece, ha sempre indossato un parrucchino nei panni di James Bond, perché aveva già un’incipiente calvizie. In Una cascata di diamanti del 1971, durante una scena di lotta nell’ascensore, lo stuntman sfilò il parrucchino dalla testa dell’attore scozzese. La scena, ovviamente, venne rigirata e il toupet fissato alla testa di Connery con dell’adesivo.

Sono moltissimi gli attori che hanno corteggiato il ruolo dell’agente 007, senza mai arrivare ad ottenere la parte. A Cary Grant fu offerto, ma lui declinò, spiegando che era troppo vecchio per il ruolo. Sean Bean sostenne il provino per diventare Bond, ma finì per diventarne un nemico, in Goldeneye, del 1995. Altri attori che sono stati accostati al ruolo sono: David Niven, Patrick McGoohan, Christopher Lee (anche lui finì per interpretare un iconico cattivo), Clint Eastwood, Burt Reynolds, Adam West (il Batman della serie televisiva degli anni ’60), Tom Jones, Liam Neeson, Mel Gibson, Sam Neill, Gerard Butler, Hugh Grant, e persino Will Smith.

James Bond è un uomo di mondo, abituato al lusso e agli ambienti frequentati da persone molto ricche e di classe. Tra questi ci sono i casinò, che ha frequentato per 10 volte nel corso dei suoi 24 film. A differenza di quanto si possa pensare, il suo gioco preferito è il baccarà, che gioca per quattro volte nei suoi film, e non il poker. La partita di Texas Hold’em tra Bond e Le Chiffre in Casino Royale è probabilmente il gioco d’azzardo più teso che Bond abbia mai fatto sullo schermo. Il regista ha reso la scena più inquietante dicendo all’attore Mads Mikkelsen di non battere mai le palpebre, per tutta la partita.

Per festeggiare il successo del primo libro pubblicato, Casino Royale del 1953, Ian Fleming decise di farsi un regalino: una nuova macchina da scrivere placcata in oro che utilizzò per scrivere i libri successivi. Molti anni dopo, Pierce Brosnan l’acquistò all’asta, pagandola la modica cifra di 52.000 sterline.

Non era molto ambìto solo il ruolo dell’agente 007, ma anche quello del regista. A questo proposito Alfred Hitchcock venne scartato dai produttori solo perché La donna che visse due volte, l’ultimo film che aveva diretto, non era stato un gran successo al botteghino. Anni dopo una sorte simile capitò a Steven Spielberg, che fu reputato troppo giovane e inesperto. Per consolarsi, Spielberg accettò la proposta di George Lucas per un filmetto che sarebbe passato alla storia, Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta.

Nel 1983, dopo anni di distanza dai primi film, Sean Connery tornò a vestire i panni di 007, e per l’occasione prese lezioni di arti marziali. Il suo istruttore, durante le prove, fu un po’ troppo brutale, spezzando il polso all’attore. Quell’istruttore, pochi anni dopo, esordì sul grande schermo con una serie di film incentrati sulle arti marziali. Il suo nome era Steven Seagal.

Cosa significa la sigla 007? Il doppio 0 sta a significare la cosiddetta licenza di uccidere. Il numero 7 è personale e identificativo dell’agente. Nei romanzi di Fleming si fa riferimento ai precedenti “00”: sono tutti morti in azione o dispersi.

A due settimane dall’inizio delle riprese di Agente 007 – Licenza di uccidere, La bond girl non era ancora stata scelta. Il produttore Albert Broccoli voleva “una sconosciuta con una faccia nuova, che non chieda uno  stipendio oltraggioso”. La scelta ricadde su Ursula Andress quando il produttore vide una sua foto, con addosso una maglietta bagnata. Broccoli scelse la Andress ancora prima di parlarle. Dal canto suo, l’attrice svizzera, in pausa dalla recitazione da diversi anni, accettò la parte su insistenza dell’amico di famiglia Kirk Douglas.

Proprio la Andress racconta a proposito di quell’esperienza, un divertente aneddoto. Visto che il suo personaggio doveva essere una ragazza abbronzata, mentre lei era di carnagione particolarmente chiara, l’attrice ha dovuto prestarsi a lunghe sessioni di trucco, allo scopo di scurire la sua pelle. Il responsabile del trucco chiese alla Andress di spogliarsi durante queste sessioni, che erano però particolarmente movimentate, a causa delle molte persone che entravano nella stanza con varie motivazioni più o meno plausibili, fra cui quella di portare la colazione. Al termine di una di queste sessioni, nella stanza in cui la Andress si preparava per girare, si erano accumulati ben 20 vassoi per la colazione, portati da inservienti particolarmente curiosi.

In Casino Royale, pellicola del 2006 con Daniel Craig ed Eva Green, c’è una scena dove i protagonisti parlano mentre sono seduti dentro una doccia. Originariamente, la Green avrebbe dovuto girare la scena completamente nuda. Craig protestò, sostenendo che non avrebbe girato la scena in quel modo, perché non aveva senso. “O la giriamo tutti e due nudi, oppure nulla”. La scena venne quindi girata con entrambi gli attori vestiti. Craig dimostrò, in quell’occasione, di essere un vero gentiluomo, al pari di James Bond.

FONTI: Lostincinema, cinefilos, movieplayer

Pubblicità

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

22 pensieri riguardo “James Bond: curiosità”

  1. “In Una cascata di diamanti del 1971, durante una scena di lotta nell’ascensore, lo stuntman sfilò il parrucchino dalla testa dell’attore scozzese. La scena, ovviamente, venne rigirata e il toupet fissato alla testa di Connery con dell’adesivo.”
    MORTO LOL

    invece, molto professionale craig

    Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

The Risell Chronicle

Poems by Dany D Risell

docufriul | antropologo | Stefano Morandini | Friuli Venezia Giulia | Borders

per afferrare il carattere ingannevole della regione

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

MY-Alborada

Poesía, viajes y fotografías. Poetry, travel and photographs

CRECER CON UNO MISMO

Tu sitio web favorito para temas financieros y de desarrollo personal. ¿Te lo vas a perder?

Poesia&Cultura

Non rovinare quello che hai, desiderando ciò che non hai. Ricorda che ciò che ora hai, un tempo era tra le cose che speravi di avere. (Epicuro)

Irene T. Lachesi

Tessitrice di Parole e Magie

ilcoraggioperforza

La mia vita con la sclerosi multipla; una voce che parla scrivendo; punti di vista dall'alto di una sedia a rotelle 😉💪♿💞

The Sage Page

Philosophy for today

𝑃𝑎𝑜𝑙𝑎 𝑃𝑖𝑜𝑙𝑒𝑡𝑡𝑖

Leggo, scrivo, penso, disegno e intanto cresco

Linistea mea

Atunci cand simti ca nu mai poti,nu renunta!Ia-ti un moment de liniste si apoi vei prinde puterea sa mergi mai departe.

antonio75

Si va avanti per resistere contro tutti e tutto

Cebu Women Official Blog

Meet and Date Single Philippine Women from Cebu City

alexandr110875

Снисходительны друг к другу, что означает счастливы. Хранить мир, из которого любовь не уходит, на земле можно только так. святой.сайт

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

° BLOG ° Gabriele Romano

The flight of tomorrow

Costruttore autorizzato di arcobaleni

Due frecce non fanno un arco

B A B I L O N I A

appunti disordinati

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

M.A aka Hellion's BookNook

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

© STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: