Michael Lonsdale – 23 maggio 1931

“Ho capito che potevo pregare ovunque: non c’è bisogno di andare in chiesa. Mi piace pregare in treno. Sto seduto, mormoro. I passeggeri pensano che stia ripetendo una parte”

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

14 pensieri riguardo “Michael Lonsdale – 23 maggio 1931”

  1. La frase di Lonsdale mi ha fatto venire in mente una delle storielle di Bertrand Russell – che le raccontava come se fossero veramente accadute, ma secondo me in gran parte le inventava 🙂

    La scena si colloca in uno di quei treni britannici di una volta, un po’ come quello dei Canards Chantants nel video che ho messo oggi: si accedeva ai posti per i passeggeri direttamente dai marciapiedi delle stazioni, non c’erano corridoi interni e dunque non era possibile lasciare uno scompartimento mentre il treno era in corsa.
    Nel nostro scompartimento ogni posto è occupato, durante il viaggio si parla, si discute e ci si infervora, e uno dei passeggeri parla in modo eccessivamente colorito, lasciandosi andare a interiezioni blasfeme che infastidiscono l’unica signora presente. La quale a un certo punto ritiene che la misura sia colma e, indicando il crocifisso che pende da una catena sul panciotto dell’esagitato, gli dice:
    «Dovreste moderare il vostro linguaggio, signor mio, se non altro per rispetto del simbolo che portate addosso!»
    L’altro rimane per un attimo interdetto, poi indicando a sua volta il crocifisso risponde:
    «Questo? Ah, ma questo non è quello che pensate voi: è uno degli altri due che gli sono morti appresso.»

    Spero che questo aneddoto, benché raccontato da uno dei massimi pensatori del Novecento, non abbia urtato la tua sensibilità, nel qual caso ti chiedo scusa.
    (Però è arguto, e molto british 🙂 )

    Piace a 2 people

      1. No io parlo proprio della Chiesa come istituzione. Ti dirò, da credente, che in questo periodo di quarantena, non mi è mancata neanche un po’, se non fosse per la Comunione, ma alla fine anche quella è simbolica.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...