Titoli e fantasia 12: le vostre trame

Questi i titoli che ho proposto ieri:

Con le migliori intenzioni
Fino alla fine del mondo
Il tocco del male
Un uomo e il suo cane
Il profumo del mosto selvatico
Il giorno più lungo
A cena col diavolo
La leggenda del re pescatore
Per favore, non toccate le vecchiette
Fermati o mamma spara

Per favore, non toccate le vecchiette Austin Dove

Un giorno un ragazzo entra in un villaggio remoto remoto e davanti a un ospizio trova il seguente cartello: “Per favore, non toccate le vecchiette”. Entrato chiede spiegazioni a un’inserviente, che gli risponde:. Ma allora lui chiede come fanno a bere acqua e a nutrirsi!

buio dentro – diario di un abusato come sempre ha utilizzato tutti i titoli per scrivere un mini racconto:

Un uomo e il suo cane, andarono a cena col diavolo, con le migliori intenzioni. Dovettero camminare per decine di miglia col freddo, rendendo il giorno più lungo non solo per il clima, ma anche per la noia. Infatti l’ingresso all’inferno si spingeva fino alla fine del mondo. Il profumo del mosto selvatico li avvertì che erano vicini, infatti il diavolo, gran bevitore, aveva la sua piantagione di viti proprio all’ingresso dell’inferno, accanto allo zoo umano. Un cartello, vicino alla gabbia degli anziani, citava con cortesia e per favore: “non toccate le vecchiette, mordono”. Si addentrarono negli inferi, ma un guardia mammona, non riconoscendoli, urlò: “Fermati o mamma spara”. Ma la signora era intenta a guardarsi un documentario sui sovrani in barca, ma era in realtà una fiction, una leggenda, del re pescatore, ma nient’altro. Il diavolo venne loro incontro, li abbracciò e il tocco del male li trasformò da ospiti ad abitanti.

La leggenda del re pescatore Cinzia*

C’era una volta…un uomo che si chiamava Pietro…
tutti i giorni finito di pescare… cantava le sue canzoni…mangiava pane abbrustolito e si assopiva per far riposare il suo corpo stanco…a forza di gettare e tirare le reti…
aveva il suo fascino…aveva un solco sul viso…una specie di sorriso…
ogni giorno andava al villaggio e regalava pesce a chi aveva fame…a chi era povero…e chi aveva paura di andare per mare…
un giorno lo trovarono morto sulla spiaggia…
erano tutti sconvolti…non hanno mai trovato l’assassino…
per ricordarlo…fecero incidere un masso con la scritta…
“qui giace il Re Pescatore.”

Un uomo e il suo cane Centoquarantadue

Storia dell’amicizia fraterna tra un uomo e il suo amato cane, tristemente finita quando l’animale comincia a parlare e a rompere le scatole peggio di una moglie. Domande, curiosità, consigli non richiesti, pettegolezzi e maldicenze, in breve il cane si trasforma da miglior amico a insopportabile rompiscatole e finisce presto sostituito da un pesce rosso.

Fermati o mamma spara Kikkakonekka

Remake femminile del “Un giorno di ordinaria follia ” (con Michael Douglas).
Una tranquilla madre di famiglia, carina e tutto sommato “una brava vicina di casa”, esasperata da alcune situazioni familiari, decide di fargliela pagare a tutti coloro che le hanno causato un torto negli ultimi anni.
Eroe cattivo, ma adorabile.
Ambientato negli USA, ovviamente, dove le armi sono a disposizione di chiunque.

Grazie a tutti i partecipanti e se qualcuno volesse può ancora aggiungersi.




Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

6 pensieri riguardo “Titoli e fantasia 12: le vostre trame”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

B A B I L O N I A

appunti disordinati

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

EMOZIONI A MATITA

di paola pioletti

M.A

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

Buds of Wisdom

READING-WRITING-SPEAKING-LISTENING @ONE PLACE

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

Il fruscio delle pagine

«Leggere è un cibo per la mente e tutto ciò che ha che fare con il cibo deve per forza essere buono» (Snoopy)

Iannozzi Giuseppe - scrittore e giornalista

Iannozzi Giuseppe aka King Lear -scrittore, giornalista, critico letterario - blog ufficiale

Eliane Mariz

Li - teratura

alessandro sini

opinioni inutili

Poemas del Alfalfa

escritos en el corazon

Ely cambio di prospettiva

Trova la soluzione cambiando prospettiva

Paolo Perlini

Incastro le parole

TrailerCode

Cinema Corti ed altro per voi

Moonraylight

Enjoy the silence.

Ilmondodelleparole

Una parola è un respiro

elena gozzer

Il mondo nel quale siamo nati è brutale e crudele, e al tempo stesso di una divina bellezza. Dipende dal nostro temperamento credere che cosa prevalga: il significato, o l'assenza di significato. (Carl Gustav Jung)

PrestaBlogs Updates.

The Home OfPresent And Future Music Stars

Olivia2010kroth's Blog

Viva la Revolución Bolivariana

The Khair Media

A Lifestyle Blog In Nigeria | This is where I share my thoughts in a unique way | Read and explore the beautiful world of Khair

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: