Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Heath Ledger, l’uomo che non ha ingannato la morte

Heathcliff Andrew Ledger nasce il 4 aprile del 1979 a Perth, in Australia: il suo nome di battesimo deriva dal protagonista di Cime tempestose, il romanzo di Emily Brontë particolarmente amato da sua madre. Comincia molto presto a frequentare i corsi di un piccolo teatro cittadino per poi iscriversi alla Globe Shakespeare Company, dove ha modo di affinare le sue tecniche. Attratto dalla recitazione, lascia la scuola a sedici anni e si trasferisce a Sidney. I risultati non tardano ad arrivare, con comparsate in alcune serie tv e qualche ruolo di rilievo.

Il suo percorso artistico a Hollywood inizia con la spensierata commedia 10 cose che odio di te, del 1999, che gli procura una certa notorietà. L’anno dopo Roland Emmerich lo vuole accanto a Mel Gibson per Il patriota, ma è Il destino di un cavaliere che lo lancia definitivamente, facendolo conoscere e apprezzare dal pubblico internazionale, nel ruolo di un coraggioso scudiero desideroso di diventare cavaliere.

Interpreta poi un ruolo minore a fianco di Halle Berry in Monster’s Ball, e nei due anni successivi è nel cast de Le quattro piume e Ned Kelly. Nel 2005 dà una svolta alla sua carriera con un’opera indipendente, Lords of Dogtown, per poi fare un salto di qualità lavorando con Terry Gilliam ne I fratelli Grimm e l’incantevole strega.

Sempre nel 2005 lo ritroviamo sugli schermi con altri due registi di qualità, Ang Lee, che lo dirige ne I segreti di Brokeback mountain, e Lasse Hallström che lo chiama a interpretare il suo Casanova. Con il ruolo del cowboy omosessuale di Brokeback mountain ottiene anche la sua prima nomination agli Oscar e ai Golden Globe, e sul set incontra la sua futura compagna Michelle Williams.  

Nel 2007 interpreta Bob Dylan nello sperimentale Io non sono qui, sotto la regia di Todd Haynes e si lancia poi nell’avventura più intensa della sua vita, Il cavaliere oscuro, di Christopher Nolan, dove ha saputo mimetizzarsi con maestria nel personaggio di Joker, per il quale ha ricevuto, postumi, l’Oscar e il Golden globe come miglior attore non protagonista.

Ledger, purtroppo, scompare prematuramente a soli 28 anni, prima che il film possa comparire nelle sale: il 22 gennaio del 2008 il suo corpo viene trovato privo di vita, nel suo appartamento di New York e la causa della morte, si saprà in seguito, è l’ingestione combinata di ansiolitici, sonniferi e analgesici, assunti dietro regolare prescrizione medica, che però hanno causato un mix letale. Per espressa volontà dell’attore, il suo corpo è stato cremato e le ceneri sono state sepolte a Karrakatta, in Australia, vicino ai suoi nonni.

Nei giorni precedenti la sua scomparsa, Ledger stava girando Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo, pellicola fantasy di Terry Gilliam, in cui interpretava Tony, il protagonista. Della pellicola erano già state realizzate tutte le scene in esterni: per le scene in interni, abbandonata l’ipotesi di effettuare una ricostruzione in CGI, si è scelto di far interpretare il protagonista da tre attori diversi, Colin Farrell, Jude Law e Johnny Depp, come un tributo all’artista scomparso: una decisione resa credibile dalla presenza, nella trama, di uno specchio magico che rende plausibile i mutamenti delle sembianze del personaggio. I tre colleghi hanno anche devoluto il loro intero compenso alla piccola Matilda, la figlia che Ledger aveva avuto dalla compagna Michelle.

Nonostante la sua stella si sia spenta troppo presto, le indubbie capacità e il carisma di Ledger lo hanno fatto entrare nel mito come una delle star più amate e più rimpiante dal pubblico. Tra le altre cose, era anche molto attivo nella protezione della vita marina. Era un membro dell’Advisory Board della Sea Shepherd Conservation Society e nel 2009 ha vinto l’Award PETA postumo per il suo contributo contro la caccia alle balene.

«Adoro recitare, è la cosa che amo di più al mondo. Ma non la celebrità, e tutte le attenzioni che ne derivano. Non faccio niente di speciale in realtà, se non divertirmi tantissimo.»

FONTI: Enciclopedia del cinema, Treccani – biografieonlinewikipedia

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

7 pensieri riguardo “Heath Ledger, l’uomo che non ha ingannato la morte”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

The Risell Chronicle

Poems by Dany D Risell

docufriul | antropologo | Stefano Morandini | Friuli Venezia Giulia | Borders

per afferrare il carattere ingannevole della regione

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

MY-Alborada

Poesía, viajes y fotografías. Poetry, travel and photographs

CRECER CON UNO MISMO

Tu sitio web favorito para temas financieros y de desarrollo personal. ¿Te lo vas a perder?

Poesia&Cultura

Non rovinare quello che hai, desiderando ciò che non hai. Ricorda che ciò che ora hai, un tempo era tra le cose che speravi di avere. (Epicuro)

Irene T. Lachesi

Tessitrice di Parole e Magie

ilcoraggioperforza

La mia vita con la sclerosi multipla; una voce che parla scrivendo; punti di vista dall'alto di una sedia a rotelle 😉💪♿💞

The Sage Page

Philosophy for today

𝑃𝑎𝑜𝑙𝑎 𝑃𝑖𝑜𝑙𝑒𝑡𝑡𝑖

Leggo, scrivo, penso, disegno e intanto cresco

Linistea mea

Atunci cand simti ca nu mai poti,nu renunta!Ia-ti un moment de liniste si apoi vei prinde puterea sa mergi mai departe.

antonio75

Si va avanti per resistere contro tutti e tutto

Cebu Women Official Blog

Meet and Date Single Philippine Women from Cebu City

alexandr110875

Снисходительны друг к другу, что означает счастливы. Хранить мир, из которого любовь не уходит, на земле можно только так. святой.сайт

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

° BLOG ° Gabriele Romano

The flight of tomorrow

Costruttore autorizzato di arcobaleni

Due frecce non fanno un arco

B A B I L O N I A

appunti disordinati

scatti di vita

Emozioni, fotografie, poesie, sensazioni e riflessioni per allargare gli orizzonti emotivi e vivere meglio.

La solitudine del Prof

E’ arrivato il momento di giocare i tempi supplementari …

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

M.A aka Hellion's BookNook

Interviews, reviews, marketing for writers and artists across the globe

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

Premier Tech Studios

You press Digital, We Do The Rest

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

30 anni di ALIENS

Viaggi nel mondo degli alieni FOX

Yelling Rosa

Words, Sounds and Pictures

The best for me

That I like

Walter Esposito

Fotografia d'arte

approccio alternativo

Attualità e curiosità con spontaneità

Vita da Panda

Deliri di un povero Panda

Sciorteils

Mi garba scrivere racconti brevi. Dove meglio di qui, che non rompo i coglioni a nessuno?

www.credevodiaveretempo.com

''E' dai piccoli dettagli, che giungiamo alle conclusioni'' direbbe S. Holmes.

© STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

mammacamilla.blog

TUTTO CIÒ CHE RUOTA INTORNO AD UNA ❤ MAMMA

Maristella Nitti

psicologa psicoterapeuta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: