Grazie!

Vorrei ringraziare tutti gli amici, permettetemi di chiamarvi così, che mi hanno circondato e ricoperto di complimenti meravigliosi, usando parole e frasi bellissime, che sicuramente si adatterebbero a tante persone che scrivono come me sul blog. Non credo di meritarle, ma non sarò così ipocrita da dire che non mi hanno fatto piacere. Vi ringrazio per la stima e l’affetto che mi avete dimostrato, e cercherò di meritarli. Certo avete alzato parecchio l’asticella, e superarla sarà sempre più difficile…

Ringrazio anche gli amici che mi hanno più volte nominata, e mi scuso con l’amico daneelyunus che mi aveva nominato una decina di giorni fa, ma ero impegnatissima, e ho dovuto rifiutare. Mi scuso con i blog che ho nominato e che hanno gentilmente rifiutato, e ringrazio l’amico wwayne che ha voluto rispondere nei commenti. Spero di non fagli cosa sgradita pubblicando le sue risposte, che ho trovato molto belle, e meritevoli di essere lette.

Le domande che ti hanno posto mi piacciono molto, quindi mi permetto di rispondere anch’io.
Cosa hai imparato dal coronavirus?
Ho imparato che il mio esagerato ottimismo talvolta mi porta a perdere il senso della realtà. Ad esempio, quando è esploso il virus non avrei mai immaginato che sarebbe arrivato fino in Europa, e quando è arrivato in Lombardia non avrei mai immaginato che si sarebbe espanso in tutta Italia. Allo stesso modo, quando Boris Johnson ha detto “Preparatevi a perdere i vostri cari” non ho pensato neanche per un momento che mia nonna (che viveva in Inghilterra) potesse morire di coronavirus. Eppure tutto questo è successo, cogliendomi sempre di sorpresa. Se fossi stato meno ottimista, magari queste cose sarebbero successe lo stesso, ma io sarei stato più preparato psicologicamente.
Quali valori ti guidano?
Anch’io sono guidato dalla fede. Non hai idea di quante volte io mi sia trovato in una situazione in cui ero assolutamente spacciato e non c’era nessuna via d’uscita, e appena mi sono rivolto a Dio Lui ha subito trovato un modo per salvarmi.
Un altro valore che condividiamo è l’onestà: quando vedo qualcuno che cerca di fare il furbetto mi sale una rabbia incontrollabile. E vivendo in Italia, ti puoi immaginare quanto spesso mi capita. Lo dico pur essendo complessivamente fiero di essere italiano.
Qual è il tuo film preferito?
Per lungo tempo è stato In mezzo scorre il fiume. Poi nel 2014 vidi al cinema Tutto può cambiare, e da allora sono indeciso su quale film mi piaccia di più. Anche perché sono 2 film molto diversi.
Quale persona hai amato nel profondo del tuo cuore?
Quali sono i tuoi sogni?
Per lungo tempo il mio sogno è stato trovare un lavoro a tempo indeterminato. Poi ho vinto un concorso pubblico, e quindi ho ottenuto un lavoro che non solo è a tempo indeterminato, ma è anche statale: non potevo chiedere di più dalla vita. Adesso che tanta gente il lavoro rischia di perderlo mi rendo conto ancora di più di quanto sono fortunato.
Dopo aver vinto quel concorso non ho più coltivato nessun sogno particolare.

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

14 pensieri riguardo “Grazie!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...