A domanda, rispondo

Stamattina ho letto le divertenti battute proposte dall’Allegropessimista. Erano tutte di Sean Connery, tutte graziose e spiritose, come sono sempre quelle che si leggono sul suo blog. Questo mi ha ricordato un’intervista che lessi anni fa, rilasciata da Sean Connery ad una giornalista dell’Espresso.

Ricordo che l’articolo era molto interessante perché la giornalista aveva intervistato diversi personaggi del cinema, differenti per età e per tipologia di film interpretati, ponendo loro domande che non avevano nulla a che fare con il mondo del cinema, riguardanti filosofia di vita, credo religioso, ricordi d’infanzia, rapporti con i genitori, con l’altro sesso e così via.

Leggendolo scoprii cose molto private di tutti questi personaggi, e alcune furono vere e proprie sorprese, che cambiarono decisamente l’opinione che mi ero fatta di loro superficialmente. E’ chiaro che le risposte andavano prese con beneficio d’inventario, perché non era sicuro che tutti fossero stati sinceri, e d’altra parte sappiamo bene che i giornalisti spesso travisano le risposte alle loro domande.

Ma di tutte le interviste mi colpì in particolare quella di Sean Connery, attore che fino ad allora avevo stimato moltissimo, per la sua bravura, ma anche per la sua simpatia e per quella che credevo la sua umanità. L’attore è sempre stato orgoglioso delle sue origini scozzesi, che vanta spesso con compiacimento. Alla domanda della giornalista su quale fosse l’aspetto del suo carattere più influenzato dalle origini scozzesi, e di cui fosse più orgoglioso, Connery rispose che non aveva mai avuto rispetto per le donne, compresa sua moglie, e che più di una volta ne aveva picchiate.

Ancora oggi ripenso a quella risposta, e non riesco a spiegarmela. Se voleva essere una battuta, diciamo pure che fu di pessimo gusto, soprattutto considerando che l’interlocutore era una donna. Se invece era una risposta seria, penso che non ci siano commenti da fare. La giornalista deve essere rimasta basita come me, perché gli chiese se stesse scherzando, e lui rispose: “No, perché? Mi ha fatto una domanda, e io ho risposto”. No comment.

Autore: Raffa

Appassionata di cinema e di tutte le cose belle della vita. Scrivo recensioni senza prendermi troppo sul serio, ma soprattutto cerco di trasmettere emozioni.

49 pensieri riguardo “A domanda, rispondo”

      1. Mi è sempre piaciuto da “vecchio” (ho iniziato ad adorarlo da “Il nome della rosa, credo), ora? A volte non credo sia possibile distinguere il professionista dall’uomo che c’è dietro… e credo che il rapporto si sia incrinato.

        Piace a 2 people

  1. lol
    usanze vecchie a morire, ogni paese ha i suoi difetti

    vabbeh, sono uomini in carne e ossa, francamente, tra tutto quello che succede a hollywood (molestie, assassinii, pedofilia e chi ne ha ne metta), picchiare la moglie è il meno

    ovviamente è riprovevole ma se non è mai stato denunciato un motivo più o meno legale ci sarà

    Piace a 3 people

      1. ho appena guardato la sua biografia, dove la prima moglie ne denuncia la violenza fisica e psicologica nel suo libro.
        denunce nn ci sono state e si è pure risposato, stavolta senza divorzio, per cui boh.

        lui effettivamente a quanto pare picchia le donne. però cmq si è sposato due volte con sto difetto ( ed essendo sia lui sia la ex moglie famosi qualcosa doveva saperlo la seconda moglie)

        quindi nn so che dire

        Piace a 2 people

      2. No, scusa. Ti è mai capitato di essere pestato da un uomo grande e grosso? Magari da bambino? Non dico lo schiaffone, dico calci, pugni e lancio verso spigoli… in una tale situazione di sudditanza affettiva, economica ed esistenziale, avresti denunciato papino o saresti stato buono buono sperando nelle sue promesse e vivendo nel terrore di morire per sua mano?

        Piace a 1 persona

      3. io ho solo detto che non sembrano esserci state denunce.
        e dire di essere picchiata guarda caso nel libro che vuoi vendere non mi pare essere troppo giuridica come azione

        prima stavo solo riflettendo ma ora un po’ di stizza me la stai mettendo

        .

        Piace a 2 people

      4. l’aria fritta, a volte, fa più male delle botte e se ciò ti provoca stizza (non nego di poter avere toni bruschi, ma su questi argomenti non ci sono vie di mezzo), bè, pensaci. Il pensiero è sempre il miglior antidoto contro le vicende trattate in superficie.

        Piace a 1 persona

      5. Conosco persone care a cui è successo, e che ancora oggi temono.
        Il ragazzo che non conosco diceva che la prima moglie ha aspettato di pubblicare il libro….
        Io non ho miti e non mischio mai l’artista o l’atleta con l’uomo o donna.
        Lui rimane un grande attore.Poi come uomo non lo conosco personalmente e quindi….

        Piace a 1 persona

      1. Tornato.
        Lo so. ma non mi sembra proprio lo stesso caso.
        Lui è tipo mio cognato e cugini lontani.
        Non ho messo in dubbio quello che dicevi, sono andato a vedere se trovavo altre notizie.
        Tirchio, traditore e manesco.

        "Mi piace"

    1. Sono andata a rivedere, perché in parecchi hanno sollevato l’ipotesi che potesse non aver capito… La domanda precisa era: “Di quale aspetto della sua personalità, derivante dall’essere scozzese, è maggiormente orgoglioso?” La risposta è stata: “Sono cresciuto senza aver rispetto o timore delle donne, e spesso mi è capitato di picchiarle, compresa mia moglie”. La giornalista ha poi chiesto se stesse scherzando, e lui ha risposto: “No, perché dovrei? Ho solo risposto alla sua domanda.”

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...